Seleziona una pagina

Il Social Media Wedding Concierge

Alle origini del Social Media Wedding Concierge, una tendenza che fa già parlare e che negli USA è già consuetudine.

Intanto: cos’è

Si tratta di quell’attività che narra il percorso che accompagna la coppia fino al grande giorno (e anche oltre, perché no?)

Lo strumento che si utilizza è quello dei social, in particolare Instagram, per la sua varietà di formati e per la predilezione per l’aspetto “visual”. Instagram, poi, è un social relativamente diffuso e questo consente anche ad amici e parenti di partecipare al racconto. Ma ci arrivamo fra un pochino.

Dalla proposta, alla notizia comunicata ai genitori, alla scelta di location, abiti e testimoni, e via dicendo. Momenti indimenticabili che, tuttavia, spesso nessuno “documenta” e che rischiano di andare sbiadendo con il tempo.

Come è nato

Come spesso accade, si tratta di una tendenza che ha preso piede negli USA; le grandi catene alberghiere di lusso, che talvolta ospitano i ricevimenti di matrimonio, hanno iniziato a mettere a disposizione delle figure di concierge: una sorta di assistente di lusso, che oltre a supportare la coppia nell’organizzazione delle nozze, documenta i momenti più salienti dei preparativi, fino ad arrivare alle istantanee che arrivano dalla luna di miele.

Negli USA i Social Media Wedding Concierge sono figure che ormai si ingaggiano con frequenza, considerate alla stregua dei wedding planner, professionisti ormai sdoganati anche oltreoceano.

Ma perché dotarsi di questo servizio?

Non c’è una sola ragione e ogni coppia è un mondo a sé stante, ma qui elenchiamo alcune ragioni ricorrenti:

  • Per avere un album dei ricordi che altrimenti andrebbero persi: il giorno del matrimonio non è altro che il culmine di un percorso che dura svariati mesi, fatti di tante tappe intermedie, condivisione ed emozioni che difficilmente si possono rivivere nello stesso modo. Il Social Media Wedding Concierge consente invece di conservare tutto questo in un posto sicuro, sfogliando ogni volta che si vuole il proprio personalissimo album dei ricordi.
  • Per condividere con amici e famiglia: essendo online e utilizzando Instagram è possibile coinvolgere anche le persone più vicine, invitandole a contribuire alla creazione di contenuti da condividere, oppure taggandole in post, storie, reel.
  • Per comunicare in modo veloce, efficace e coordinato con gli invitati alle nozze: anche solo un Save The Date oppure un cambio di programma dell’ultimo, possono essere inviati attraverso il proprio account dedicato.
  • Perché è bello ricevere attenzione in un momento come questo: bando alle ipocrisie, chi è sui social sa bene che esiste anche un aspetto di (sanissima) vanità. E perché, quindi, non condividere proprio questi momenti così speciali? In fondo, spesso postiamo contenuti molto meno rilevanti.

E tu, hai già ingaggiato il tuo Social Media Wedding Concierge?