Seleziona una pagina

Matrimoni da ricordare: la Regina Vittoria e il Principe Alberto

Nonostante l’epoca e la posizione sociale (soprattutto della sposa), fu un matrimonio fortemente voluto da entrambi. Per amore.

Da circa 3 anni Victoria era già regina, raccogliendo il testimone dallo zio William IV, quando il 10 febbraio 1840, nella cappella del St. James’ Palace, sposava Albert di Sassiona-Coburgo-Gotha.

Ma non era stato un matrimonio combinato: i due si erano già incontrati 4 anni prima, forse ad opera di uno zio, e lei ne era rimasta totalmente rapita, tanto da voler convolare subito a nozze. Ma era appena una sedicenne e non era ancora il tempo di contrarre matrimonio. I più maliziosi insinuano che lui non fosse tanto convinto di volersi sposare con la cugina – sì, erano primi cugini – sostenendo che avesse tuttavia cambiato idea in vista di un miglioramento del suo status sociale, essendo un principe di lignaggio inferiore rispetto alla futura regina d’Inghilterra, Irlanda del Nord e una miriade di terre sconfinate.

Fatto sta che la storia ci consegna l’immagine di una coppia coesa, profilica (ebbero ben 9 figli), unita anche dal punto di vista “professionale”: il Principe consorte era infatti un importante consigliere per la sua regina e fu personalmente coinvolto in diverse iniziative che ebbero grande influenza sugli equilibri sociali, diplomatici e internazionali del Paese e delle Colonie. Ad esempio è opera sua la prima esposizione universale, che si è tenuta proprio a Londra nel 1851.

Ma tornando al loro matrimonio, ecco qualche curiosità:

  • Fu lei a fare la proposta, nel 1839, in occasione di una visita di lui a Windsor: era convinta che lui non avrebbe mai avuto il coraggio di fare il primo passo.
  • Con questo matrimonio si inaugura la tradizione dell’abito bianco per le spose: Victoria indossava un vestito bianco che divenne poi tradizione per le ragazze e le donne, ma fino ad allora il colore della purezza era più tendente verso il celeste.

Restarono sposati per 21 anni: nel 1861 il Principe morì per le conseguenze di un tumore allo stomaco. Da allora la Regina vestì sempre di nero fino alla sua morte, sopraggiunta molti anni più tardi, nel 1901. Qualcuno dice che ogni giorno facesse preparare i vestiti del marito, sebbene fosse consapevole che non fosse più con lei.

Nella sua bara volle alcuni oggetti del marito, fra cui il calco della mano e una vestaglia con le sue iniziali.

Oggi riposano insieme, fianco a fianco, nel mausoleo di Frogmore, a Windsor.

E il tuo matrimonio da sogno a che punto è?